• Русский
  • Italiano

+39 328 074 9248 WhatsApp, Viber

ERCOLANO: CITTA' DI PATRIZI ROMANI

Ercolano è collegata alla tragica fine di Pompei nel 79 d.C, a seguito di una potente eruzione del Vesuvio.

In contrasto con la città di Pompei,  Ercolano era situata lontano dalle strade, in silenzio, vicino il mare ed è stata quindi scelta come la località balneare di lusso per i nobili romani.

L'area archeologica di Ercolano è come una finestra aperta che dal passato si affaccia al presente, ed è una forte testimonianza  del lusso raffinato della civiltà romana.

La città è stata sepolta sotto il fango di origine vulcanica, che ha tuttavia lasciato una buona conservazione del legno, dei tessuti,  della carta, degli affreschi e dei mosaici.

Durante lo scavo è stato trovato un edificio unico, la “Villa dei Papiri", ricca di sculture di bronzo e preziosi rotoli di papiro ben conservati, opere dei famosi filosofi greci Filodemo, Polistrato ed Epicuro.

La visita dell'antica Ercolano regala emozioni da brivido sotto tutti i punti di vista, a partire dalla storia degli scavi, che hanno avuto inizio nel  1738 durante il regno dei Borboni.

La passeggiata nella antica città permetterà di visitare virtualmente i luoghi dei patrizi romani.

Dal 1997, l'area archeologica di Ercolano è patrimonio mondiale dell'UNESCO.


Orari e prezzi:

Dal 1 novembre al 31 marzo -  h.9.00-17.00;

Biglietti € 11; € 5,50 ridotto per over 18 e-under 24 U.E.; ingresso libero under 18.

Dal 1aprile al 31 ottobre - h.9.00-19.00.

Ogni prima domenica del mese l’ ingresso è gratuito.


2 ora